Alta Pusteria

L'Alta Pusteria si trova nella parte orientale dell'Alto Adige e confina con la provincia di Belluno e il territorio di Cortina d’Ampezzo e con l'Austria. E' stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall'UNESCO.

Il paesaggio è dominato dalle rocce bianche delle Dolomiti, da meravigliosi paesaggi con laghi di montagna e da prati e boschi verdi.

Il territorio dell'Alta Pusteria comprende due Parchi: il parco naturale Dolomiti di Sesto che dal 2010 venne nominato parco naturale Tre Cime (le famose Tre Cime di Lavaredo), che sono tra le più famose cime delle Alpi e occupano un ruolo importante nella storia dell'alpinismo e il parco naturale Fanes Senes Braies una delle aree protette più vaste della regione e istituito nel 1980.

I principali comuni dell'Alta Pusteria sono i comuni di Villabassa, Monguelfo, Braies, Dobbiaco, San Candido e di Sesto.

L'Alta Pusteria è una delle mete ideali durante l'inverno, perché le piste delle sue tre ski area, il monte Elmo, la Croda Rossa e il monte Baranci, fanno parte del Dolomiti Superski che è uno dei più importanti comprensori sciistici italiani e mondiali comprendente gran parte delle piste da sci invernali delle Dolomiti, per un totale di 1.220 km di piste divise in 12 zone sciistiche.

In estate l'Alta Pusteria diventa il regno degli sportivi, tra escursioni in alta montagna, arrampicate sulle vette più belle delle Dolomiti, voli emozionanti in parapendio e ripide discese in sella alla mountain bike.

Ma è anche una zona dell’Alto Adige ideale per le famiglie e per chi cerca relax dove è possibile intraprendere passeggiate facili, come il giro del lago di Braies o fare una gita in sella alle due ruote sulla pista ciclabile di Drava, nota per il percorso pianeggiante.

L'Alta Pusteria è percorsa dalla strada Statale della Pusteria (fino al confine di stato) e dalla strada statale Carnica, fino al passo di Monte Croce di Comelico.